Che senso ha un sito senza posizionamento?

Se non curiamo questo aspetto chi pensiamo possa venirci a trovare?

Una delle maggiori problematiche del web è la scarsa dimestichezza che ognuno di noi ha nel muoversi, e quando si fa un sito non conta cosa curiamo, basta costi poco. Poi una miriade di clienti sono insoddisfatti, non hanno risultati, ma da una prima analisi, non solo notiamo che non ci sono le minime basi del posizionamento, ma nemmeno c'è chiarezza sui prodotti che trattano.

Il posizionamento permette:
-di essere trovati
- di avere nuove visite
-di acquisire nuovi clienti
- nuovi investimenti
Dobbiamo vedere il posizionamento come una sfumatura strategica, un punto di partenza per fidelizzare il cliente, ovviamente dobbiamo contestualizzare in base al tipo di lavoro che facciamo e al settore che trattiamo, per costruire un rapporto duraturo con il cliente.
Essere in prima linea, inteso come l'avere un sito in prima pagina, significa essere esposti, fare tendenza, proporre e non aver paura di essere innovativi. Si può sbagliare, si può non essere ben capiti ma se vogliamo intendere il commercio come un mezzo per avere successo, dobbiamo saper creare e cavalcare l'onda della popolarità, creare e non copiare, trainare e non seguire. Essere in prima pagina, e quindi capire perché conviene posizionare un sito significa aver chiari questi concetti e volerli vivere in prima persona.