Arriva Facebook Spaces, un mondo parallelo

Ricordate quel gioco in cui potevate creare un avatar ed incontrare altre persone provenienti da tutto il mondo? Si chiama Second Life, e quando uscì fece gran clamore. La possibilità di immergersi quasi totalmente in un mondo alternativo, con una vita alternativa, era sbalorditiva. Ora provate ad immaginare cosa accadrebbe se invece di trovarvi davanti ad uno schermo foste davvero voi in prima persona all'inerno della realtà virtuale. 

È proprio quello che sta tentando di fare Facebook con l'app Facebook Spaces, sviluppata esclusivamente per Oculus Rift, la tecnologia per la realtà virtuale acquisita l'anno scorso dal colosso di Zuckerberg.

Grazie a questa app, una volta indossato l'Oculus, saremo immersi in uno spazio alternativo popolato dagli amici che abbiamo invitato. Basterà chiamarli con l'app Messenger o rispondere ad una loro chiamata e saremo immersi totalmente nello spazio virtuale. E questo spazio è completamente interattivo e può essere popolato da tutto ciò che ci aggrada. Un giorno forse potremo costruire vere e proprie strutture architettoniche, un po' come fanno i personaggi di Inception.

Per ora dobbiamo accontentarci della possibilità di esplorare foto e video in 3D in compagnia dei nostri amici, oppure creare un qualsiasi disegno con un pennarello virtuale. Inoltre un utile bastone per selfie potrà immortalare i momenti passati nello spazio virtuale con i vostri amici, e soprattutto potrete dire che già ne avete uno a chi ve lo vuole vendere per strada.