certificazioni-aziendali

Certificazioni aziendali | Pubblipro

Certificazioni aziendali – Pubblipro: cosa sono le certificazioni aziendali, quali sono e a cosa servono?

Le Certificazioni aziendali, o anche denominati riconoscimenti, servono per attestare la conformità di un’azienda o società a delle normative specifiche.

Spesso chi acquista un servizio o un prodotto si ritrova queste sigle: ISO e OHSAS, accompagnate da numeri a più cifre, su certificati di garanzia o libretti di istruzioni. Queste sigle non si riferiscono allo stesso prodotto o servizio, ma all’azienda che lo ha prodotto o che lo ha offerto e realizzato.

Questi sono dei veri e propri certificati di garanzia che riguardano la qualità di lavorazione, se l’Ambiente viene rispettato e la Sicurezza e la Salute del proprio personale dipendente che hanno costruito il prodotto o realizzato il servizio.

Certificazioni aziendali ISO

Prima abbiamo accennato che vi sono una serie di certificazioni aziendali.

In primis parliamo delle certificazioni aziendali ISO, acronimo di International Organization for Standardization. Il suo scopo è quello di assicurare che un’azienda sia in grado di realizzare un prodotto o un servizio capace di soddisfare determinati requisiti e di garantire la qualità dello stesso prodotto o servizio.

Per ottenere tale certificazione il soggetto titolare possiede tutti i requisiti per lavorare in un determinato settore.

Le certificazioni aziendali ISO possono essere di due tipi: 9001 e 14001. La prima certificazione ISO attesta la qualità di un’azienda nelle fasi iniziali quali quelle di progettazione, installazione, sviluppo e assistenza di prodotti o servizi. Mentre ISO 14001 prova l’impegno dell’azienda per la tutela dell’ambiente e per la prevenzione ai danni ambientali, quindi una vera certificazione qualità aziendale.

Certificazioni aziendali OHSAS

La certificazione OHSAS 18001 invece attesta l’impegno dell’azienda per ciò che riguarda la tutela e la sicurezza del personale dipendente sul luogo di lavoro. Questa certificazione si ritiene addirittura utile in caso di future e probabili contestazioni da parte dei dipendenti.

Per ottenere tale certificazione aziendale occorre rivolgersi all’Ente certificatore accreditato, che dovrà verificare l’adozione delle procedure per la tutela dei lavoratori.

Questa certificazione ha un ulteriore aspetto positivo, e cioè quello di far ottenere al datore di lavoro una riduzione dei premi da pagare all’Inail.

cta-pbo